fbpx
14 Marzo 2012

Codacons Ispettori segnalano tanti pericoli per i pedoni

Codacons Ispettori segnalano tanti pericoli per i pedoni

A Catania non c’ è sicurezza per i pedoni che transitano in prossimità di cantieri. È quanto verificato dagli ispettori Codacons, coordinati dall’ esperto sicurezza stradale e viabilità Franco Lionti, il quale ha illustrato la situazione dopo aver effettuato una verifica per le strade cittadine. Il codice della strada in merito parla molto chiaramente: “Se non esiste marciapiede, o quando questo è stato occupato dal cantiere, occorre delimitare e proteggere un corridoio di transito pedonale, lungo il lato o i lati prospicienti il traffico veicolare, della larghezza di almeno un metro. Detto corridoio può consistere in un marciapiede temporaneo costruito sulla carreggiata, oppure in una striscia di carreggiata protetta, sul lato del traffico, da barriere o da un parapetto di circostanza segnalati dalla parte della carreggiata”. È questo quanto affermato al punto 6.2 – sicurezza dei pedoni – del Disciplinare tecnico relativo agli schemi segnaletici, differenziati per categorie di strade, da adottare per il segnalamento temporaneo. Il Codacons torna a richiamare alcuni casi, «già puntualmente segnalati ed altrettanto puntualmente disattesi dagli organi preposti, che riguardano appunto la sicurezza dei cittadini»: 1) Si sollecita l’ Amministrazione comunale «ad intervenire per il ripristino delle condizioni di sicurezza dei pedoni nell’ area dei cantieri per la ristrutturazione degli edifici di via Papale» (3ª foto, in basso) «e di via Luigi Deodato» (foto in alto). «Le imprese interessate hanno predisposto un cartello segnaletico con scritto “pedoni a sinistra” obbligandoli ad attraversare la strada su strisce pedonali gialle predisposte prima e dopo l’ area occupata». 2) Si provveda con la massima urgenza necessaria «alla costruzione di un muretto a delimitazione dell’ area, a forte pendenza verso la strada, destinata alle operazioni di asciugamento manuale delle vetture dell’ impianto di autolavaggio ubicato all’ altezza del punto di confluenza della corsia proveniente dal sottopasso Fleming con la carreggiata nord della circonvallazione»

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox