7 Settembre 2014

Codacons: in aumento le denunce di disservizi

Codacons: in aumento le denunce di disservizi

L’ allarme lanciato da Federalberghi «conferma quanto affermato nei giorni scorsi dal Codacons: l’ estate 2014, a causa della crisi economica e del maltempo, sarà ricordata come la peggiore degli ultimi 20 anni, con un calo delle presenze presso lidi, stabilimenti e strutture ricettive e una contrazione delle partenze da parte degli italiani». A sottolinearlo è l’ associazione dei consumatori, che segnala anche la «crescita, rispetto allo scorso anno, delle segnalazioni dei cittadini circa i problemi riscontrati in vacanza o durante gli spostamenti per raggiungere i luoghi di villeggiatura». Complessivamente, tra giugno e agosto 2014, sono arrivate al Codacons «circa 12.500 segnalazioni» relative a intoppi e disservizi riscontrati nl settore viaggi e turismo. Al vertice dei problemi segnalati dai consumatori «il comparto trasporti, in crescita del 5% rispetto allo scorso anno. Ciò è dovuto ai tanti disservizi registrati questa estate nel settore dei collegamenti: basti pensare ai casi Volotea, GoInSardinia, EgnatiaSeaways, ecc.». In «fortissimo aumento», segnala ancora il Codacons, «le denunce relative ai bagagli, aumentate del 6% in un solo anno. A pesare, in questo caso, è stata l’ odissea Alitalia, dove per giorni e giorni gli addetti allo smistamento dei bagagli presso lo scalo di Fiumicino hanno rallentato le operazioni, lasciando i passeggeri senza i propri bagagli». Ecco la classifica delle denunce arrivate dai cittadini al Codacons e relative alle vacanze estive 2014: 1) Pacchetto turistico (annullamento, revisione prezzo, modifiche contratto ecc.) 25% (nel 2013 28%); 2) Trasporti (ritardi, cancellazioni ecc.) 32% (nel 2013 27%); 3) Alberghi (stanze inadatte, scarsa igiene, cibo scadente ) 15% (nel 2013 18%) 4) Promesse non mantenute (rispetto ai depliant pubblicitari) 12% (nel 2013 15%) 5) Bagaglio (smarrimento, danno, ritardata consegna, furto) 9% (nel 2013 3%) 6) Overbooking (negato imbarco per sovra-prenotazione voli) 1% (nel 2013 1%) 7) Altri problemi (inquinamento ambientale o acustico, mancanza di acqua potabile, animatori incompetenti ecc.) 6% (nel 2013 8%).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox