29 Settembre 2011

Codacons: fa acqua la sicurezza in aeroporto

Codacons: fa acqua la sicurezza in aeroporto
 

Lamezia Terme Falle nel sistema di sicurezza dell’ aeroporto di Lamezia e di altri quattro scali italiani. Il Codacons ha presentato esposti alle procure competenti, tra cui quella lametina, chiedendo «di aprire un’ indagine per attentato alla sicurezza dei trasporti, in relazione al servizio sull’ inefficacia dei controlli». Questo dopo il servizio in Tv di "Striscia la notizia". Ieri l’ Enac (Ente nazionale aviazione civile) aveva disposto l’ avvio negli scali interessati dal servizio di "Striscia la notizia", «di verifiche ispettive sui fornitori dei servizi in merito al rispetto delle procedure per i controlli di sicurezza, intesa come security». All’ esito delle verifiche il presidente dell’ Enac Vito Riggio valuterà la necessità di un eventuale incontro con il ministro dell’ Interno e con il capo della polizia. Il Codacons, spiegano i motivi dell’ esposto, ha osservato che l’ inchiesta del Tg satirico ha riguardato gli aeroporti di Malpensa, Fiumicino, Capodichino e Falcone- Borsellino. Qui diversi passeggeri sono riusciti a portare a bordo dei velivoli, lame e pistole giocattolo, pur sottoponendosi ai controlli di routine. Problemi anche nello scalo di Lamezia dove una finta viaggiatrice ha potuto accedere liberamente ad aree off limits.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox