2 Gennaio 2022

Codacons e Scuole Aperte: pronti ad azioni risarcitorie contro la Regione davanti al ritorno della Dad

L’ipotesi, solo paventata per il momento, che le lezioni possano riprendere con la didattica a distanza al rientro dopo le vacanze natalizie e d’inizio anno in Campania alimenta già prese di posizione da parte di sigle di consumatori e di genitori contrari all’iniziativa. E così, nelle ultime ore, è stato ricordato che la sentenza del Tar Campania del 17 novembre scorso «ha dichiarato l’illegittimità delle ordinanze della Regione Campania di chiusura delle scuole avvenute il 16 gennaio ed il 27 febbraio 2021» e che tale pronunciamento «apre la strada al risarcimento dei danni per i genitori di alunni della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado». Codacons e associazione “Scuole aperte” si sono espresse attraverso gli avvocati Paola Emblema e Matteo Marchetti. «L’isolamento domiciliare in cui sono stati relegati i nostri bambini e ragazzi — hanno sostenuto i professionisti — li ha esposti a danni che si sono aggravati di giorno in giorno, ancora oggi ne vediamo le conseguenze». «Siamo uniti e pronti per le azioni risarcitorie», hanno concluso i legali.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox