14 Aprile 2016

Codacons denuncia Giachetti: fuma alla Camera dei Deputati

Codacons denuncia Giachetti: fuma alla Camera dei Deputati

Roma, 14 apr. (askanews) – Una foto pubblicata oggi dal Corriere della sera nell’ ambito di una intervista a Roberto Giachetti, candidato a sindaco di Roma, mostra il vicepresidente della Camera seduto nel suo ufficio di Montecitorio, con in mano un sigaro e sulla scrivania un posacenere. Una immagine che non è sfuggita al Codacons, e che porta oggi l’ associazione a presentare un esposto al Collegio dei Questori della Camera dei Deputati. “Chiediamo ai Questori di Montecitorio di accertare se Giachetti fumi all’ interno dei locali della Camera dei Deputati e nel suo ufficio di vicepresidenza – spiega il Codacons – Se così fosse, si configurerebbe una violazione delle norme sul divieto di fumo nei luoghi di lavoro. L’ articolo 51 della legge 16 gennaio 2003, n. 3 definisce infatti le misure che servono ad eliminare l’ esposizione al fumo passivo nei luoghi di lavoro e locali pubblici chiusi, ed estende il divieto di fumo a tutti i locali chiusi, pubblici e privati (quindi anche a studi professionali e uffici privati) stabilendo il principio che non fumare, nei locali chiusi, è la regola”. “Per tale motivo chiediamo al Collegio dei Questori della Camera di aprire una indagine sul caso e adottare i provvedimenti previsti dalla legge, nei confronti sia di chi non rispetta i divieti di fumo a Montecitorio, sia di chi tali divieti non li fa rispettare”, conclude il Codacons. Già in passato l’ associazione, che con una serie di ricorsi ottenne l’ emanazione di una legge nazionale contro il fumo nei luoghi di lavoro, denunciò un senatore (Leonardo Caponi di Rifondazione Comunista) per aver fumato in una Commissione al Senato.

    Aree Tematiche:
  • FUMO
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox