27 Settembre 2021

Codacons, cosa fare se si cade in una truffa da trading online

Numerosi consumatori segnalano di essere contattati da sedicenti società di trading online che promettono soldi facili con pochissimo sforzo. Queste società, molto spesso con sedi estere, contattano i consumatori tramite call center con numeri italiani, raggirando i malcapitati e convincendoli a versare ingenti importi, promettendo guadagni da capogiro. Tuttavia, quando si cerca di recuperare tali somme e i falsi guadagni promessi, la società scompare e dei soldi non rimane traccia.
Ti manca già l’estate? Prenota subito la tua crociera Costa! Scopri le offerte.
“Si tratta di una nuova frontiera sul fronte delle truffe da trading online”, commenta il Presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli. “Ecco cosa fare nel caso in cui si cada vittima di una truffa in materia di trading online: in primo luogo inviare una segnalazione a Consob sul comportamento illecito del broker. Questo servirà a mettere in allerta l’autorità vigilante dei mercati finanziari italiani, che eseguirà dei controlli sulle autorizzazioni del broker e sulla sua condotta; il secondo passaggio utile è quello di depositare una denuncia alle autorità”.
“Per farlo, è possibile recarsi a un commissariato di Polizia o rivolgersi alla Polizia Postale, raccontando l’accaduto e fornendo le proprie generalità. Il terzo passaggio è richiedere una consulenza a un avvocato esperto in truffe di trading online. Farsi assistere da uno studio legale, quindi da un professionista dedicato, è l’unica soluzione per provare a recuperare i soldi del trading”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox