24 Aprile 2016

Codacons Class action per sequestro beni di Iplom

Codacons Class action per sequestro beni di Iplom

«Abbiamo deciso di chiedere alla Procura di Genova di disporre il sequestro urgente del patrimonio e dei beni della società Iplom». Così il presidente del Codacons, Carlo Rienzi. «Tale azione ha carattere cautelativo, e serve a garantire non solo i futuri risarcimenti, ma anche a coprire tutte le spese sostenute negli ultimi giorni dalle autorità e dalle amministrazioni competenti per far fronte all’ emergenza. Una volta accertate le cause dello sversamento, se saranno ravvisabili responsabilità da parte dell’ Iplom, la società sarà chiamata non solo a indennizzare i cittadini genovesi, ma anche a rimborsare lo Stato e gli enti locali per le ingenti spese sostenute in queste ore sul fronte della tutela del territorio», ha aggiunto Rienzi ricordando che tutti i cittadini genovesi possono aderire alla class action.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox