30 Agosto 2020

Codacons: bene l’ addio ai superticket

ROMA – Bene per il Coda cons lo stop al superticket sanitario che, oltre a rappresentare un ingiusto costo a carico degli utenti della sanità, determina pesanti disuguaglianze tra cittadini. Lo afferma l’ associazione, commentando le dichiarazioni del ministro della Salute, Roberto Speranza. “Ad oggi è possibile parlare di vera e propria ‘giungla’ per i Superticket – spiega il presidente Carlo Rienzi -. La tassa da 10 euro su farmaci e prestazioni specialistiche vale tra i 500 e gli 800 milioni di euro annui, e non vi sono numeri certi sul gettito garantito da tale balzello anche perché le amministrazioni regionali procedono in ordine sparso e cambiando spesso le carte in tavola”. Basti pensare che nell’ ultimo anno regioni come Emilia Romagna, Piemonte e Toscana hanno deliberato l’ eliminazione del Superticket, ma nel primo caso solo per alcune fasce di reddito. A fine 2019 il Superticket si pagava integralmente in 9 regioni: Abruzzo, Liguria, Lazio, Molise, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e Lombardia. Non previsto invece in Friuli Venezia Giulia, Marche, Sardegna, Valle D’ Aosta e Piemonte. In tutte le altre è invece applicato in maniera proporzionale al valore della ricetta oppure proporzionalmente al reddito.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox