5 Marzo 2021

CODACONS * ASTRAZENECA: « LA PROCURA SEQUESTRI TUTTE LE DOSI PRODOTTE IN ITALIA, INDAGHI SULLA LORO DESTINAZIONE »

Dopo il caso delle 250mila dosi del vaccino anti Covid di AstraZeneca prodotte nello stabilimento di Anagni e destinate all’Australia, il Codacons chiede alla magistratura di intervenire per evitare possibili illeciti e violazioni degli accordi europei nelle forniture dei vaccini.

A fronte del tentativo sventato dall’Italia di esportare all’estero fiale di vaccino più che mai indispensabili al nostro paese, chiediamo alla Procura di attivarsi per tutelare gli interessi dei cittadini italiani ed europei – afferma il Codacons – Nello specifico riteniamo necessario sottoporre a sequestro tutte le dosi del vaccino Astrazeneca prodotte nello stabilimento di Anagni, allo scopo di evitare che le fiale siano destinate a paesi extra-Ue e per obbligare l’azienda farmaceutica a rispettare gli impegni assunti sulle forniture e i tempi di consegna, considerato che i ritardi finora registrati sono inaccettabili e hanno ripercussioni sull’intero piano vaccinale – conclude l’associazione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox