25 Luglio 2019

Codacons, appello all’Anas: «Ci vogliono più autovelox»

 

AGROPOLI . Troppi incidenti mortali lungo la strada statale Cilentana. Di qui l’appello del Codacons, sede di Agropoli-Capaccio Paestum, che ha inviato una nota all’Anas, attuale gestore dell’arteria stradale, alla Provincia di Salerno e alla Prefettura di Salerno affinché pongano «in essere gli atti idonei a prevenire il ripetersi di fatti del genere», come si legge nella missiva.
Sono, purtroppo, tanti gli incidenti mortali verificatisi negli anni lungo la principale arteria di collegamento per il Cilento. L’ultimo episodio solamente qualche giorno fa, con la morte di Franco Peluso, 60enne di Sanza, in un sinistro stradale.
Di qui la proposta dei rappresentanti locali del Codacons di installare ulteriori apparecchi per il controllo ed il monitoraggio della velocità. «Proponiamo di promuovere l’installazione di ulteriori e numerosi apparecchi per il controllo elettronico della velocità, comunque idonei a contenere la velocità, e quindi le conseguenze di eventuali sinistri, come avviene sulle maggiori arterie stradali italiane (come sulla Firenze-Pisa-Livorno) senza che ciò produca nessuno scandalo», spiega l’avvocato Giuseppe Di Marco, responsabile del Codacons, sede di Agropoli-Capaccio.
E il referente dell’organizzazione a tutela dei consumatori conclude così: «Perdere la vita sulla strada è un fatto gravissimo, che deve essere evitato con tutti gli strumenti idonei a raggiungere questa finalità e faccio appello alla sensibilità di chi è a capo delle istituzioni preposte, affinché vengano adottate al più presto tali misure».
Antonio Vuolo
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox