26 Settembre 2020

Codacons al veleno sul caso Suarez: “Juventus in Serie B se colpevole”

il codacons non ha usato giri di parole per commentare il caso suarez nel quale risulta “coinvolta” ma non indagata la juventus: “se colpevole andrà sanzionata duramente”
Il caso Suarez è arrivato ad un primo punto di “svolta” con il procuratore capo della procura di Perugia Raffaele Cantone che ha deciso di sospendere a tempo indeterminato tutte le attività di indagine relative a questa intricata vicenda motivando che tale decisione è stata presa per le ripetute e continue violazioni del segreto istruttorio. La fuga di notizie è stata fin troppo massiccia in questi giorni con la procura che ha deciso di bloccare tutto per non inquinare le indagini. Codacons duro Il Codacons , però, nella figura di Marco Donzelli, è stato moltu duro nei confronti della Juventus : “Se verrà confermato il coinvolgimento diretto del club bianconero, finalizzato a truccare l’ esame per la cittadinanza italiana del calciatore Luis Suarez, è necessario che la Figc sanzioni duramente il club bianconero, in quanto ne va della regolarità del campionato italiano di Serie A”, questo il commento al vetriolo di Donzelli che ne chiede di fatto, se il club sarà ritenuto colpevole, una punizione esemplare per la Vecchia Signora e la più “grave” è proprio la retrocessione Nella nota ufficiale, poi, il Codacons fa proprio riferimento all’ articolo 32 di Giustizia sportiva : “Con tutti gli interessi, anche economici, che ci sono in gioco il presunto tentativo del club bianconero di assicurarsi uno degli attaccanti più forti d’ Europa, truccando un esame, deve essere sanzionato con decisione. Per questo motivo, a norma dell’ articolo 32 del Codice di Giustizia Sportiva, chiediamo la retrocessione della Juventus”. La situazione attuale C’ è però da precisare e da chiarire subito la posizione attuale della Juventus che al momento non risulta indagata per l’ esame “farsa” di Luis Suarez. La legale del club bianconero Maria Turco si è presentata ieri mattina con l’ avvocato Luigi Chiappero per chiarire la sua posizione mentre il nome di Fabio Paratici è stato fatto durante le intercettazioni da alcuni dei “protagonisti” al negativo di questa vicenda. Il braccio destro del dg bianconero, Cherubini, invece è stato colui che ha avviato la discussione circa la possibilità di poter far sostenere l’ esame per ottenere poi la cittadianza italiana a Luis Suarez. Al momento, dunque, la Juventus non rischia assolutamente niente e presumibilmente la sanzione che riceverà potrebbe essere un’ ammenda anche se ad oggi è tutto aleatorio e nel campo delle ipotesi. Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?
marco gentile

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this