25 Settembre 2012

Codacons al Tar “I consiglieri ci devono risarcire”

Codacons al Tar “I consiglieri ci devono risarcire”

L’ ASSOCIAZIONE dei consumatori porterà davanti al tribunale amministrativo il presidente e i due vicepresidenti del consiglio Mario Abbruzzese (Pdl), Raffaele D’ Ambrosio (Unione di centro) e Bruno Astorre (Pd), i tre consiglieri segretario Gianfranco Gatti (Lista Renata Polverini), Claudio Bucci (Idv) e Isabella Rauti (Pdl) oltre ai funzionari Nazzareno Cecinelli e Maurizio Stracuzzi. «Si tratta di soldi sottratti a servizi sanitari e sociali – spiega il presidente del Codacons Carlo Rienzi – strappati ad ospedali, pazienti, fasce deboli della società e più in generale agli utenti residenti nel Lazio. I consiglieri e i funzionari che hanno permesso lo sperpero dei soldi pubblici saranno chiamati a rispondere degli ammanchi direttamente con i loro beni personali ». Al Tar il Codacons chiederà anche la sospensione di tutte le delibere emesse dalla giunta Polverini che aggirano la sentenza della Corte Costituzionale sulla trasparenza nella gestione dei contributi regionali. Nel 2009 la Consulta aveva dichiarato illegittimo lo stanziamento di fondi senza alcun criterio da parte della Regione all’ epoca guidata da Marrazzo. Una dura critica arriva anche contro la Corte dei Conti che «messa al corrente delle spese pazze della Regione da un nostro esposto nel 2011, non ha adottato alcun provvedimento né azione di indagine ». © RIPRODUZIONE RISERVATA.
francesca romaldo
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this