20 Dicembre 2012

Clochard in sala d’ aspetto Protesta alle ferrovie

Clochard in sala d’ aspetto Protesta alle ferrovie

 

QUARTO D’ ALTINO Tornano i senza fissa dimora ad occupare la stazione altinate. La segnalazione proviene dal portavoce dei pendolari e membro del Codacons, Luciano Ferro. «Fa freddo, i senzatetto come ogni stagione invernale si rifugiano dove trovano luoghi coperti e riscaldati. La loro scelta sarebbe abbastanza condivisibile«, spiega «il fatto è che dopo aver trascorso una notte in stazione, al mattino nessuno può entrarci tranne loro. C’ e’ un odore troppo forte, un’ aria irrespirabile«. Anche perché la sala d’ aspetto della stazione, è davvero piccola. E ancora: «Il locale sarebbe adibito a luogo pubblico, per fare i biglietti con le carte di credito,ma chi riesce ad entrare?». Non è questo, secondo Ferro, l’ unico problema di Quarto, dove manca ancora la pensilina nonostante annunci e richieste. Prosegue: «I display continuano a sbagliare nell’ annunciare i ritardi, spesso e volentieri il treno delle 5.51 da Quarto per Venezia, è chiamato con cinque minuti di ritardo, come si legge nei tabelloni, tempo che poi puntualmente raddoppia, eppure abbiamo un abbonamento stipulato con Trenitalia che paghiamo anche se i treni partono in ritardo». (m.a.) ©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox