8 Gennaio 2011

Class action contro il ministero dell’Istruzione

TRENTO- «Numerosi tribunali in tutta Italia hanno finalmente accolto i ricorsi dei docenti che da anni sono inseriti nelle graduatorie a esaurimento senza essere immessi in ruolo» . Lo sottolinea, in un comunicato stampa, l’ associazione di consumatori Codacons. «Hanno dichiarato illegittime- prosegue il Codacons- le sequenze dei contratti a tempo determinato stipulati con il ministero della Pubblica istruzione e condannando il ministero stesso a risarcire, nei limiti della prescrizione, il danno subito nella misura della differenza tra quanto effettivamente percepito e quanto avrebbero dovuto percepire se fossero stati da subito assunti con contratto a tempo indeterminato» . «Forte di tali sentenze- si legge ancora nella nota- il Codacons propone a tutti i precari della scuola del Trentino Alto Adige una class action gratuita contro il ministero dell’ Istruzione per l’ adozione degli atti amministrativi generali necessari a ottenere la definitiva immissione in ruolo degli insegnanti inseriti nelle graduatorie a esaurimento e la conseguente conversione dei contratti di lavoro a tempo determinato» . © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox