30 Marzo 2021

MULTA AD AUTOSTRADE PER L’ITALIA: CHIEDI IL RIMBORSO!

    Multa ad Autostrade per l’Italia S.p.a. per non aver ridotto il pedaggio a seguito di carenze nella gestione e manutenzione: puoi preaderire senza impegno – riservandoti di aderire definitivamente in seguito – alla class action in favore dei consumatori beffati, ai quali spetta un rimborso per il costo del pedaggio pagato negli ultimi due anni sulle tratte interessate!

    I FATTI

    L’Antitrust (Autorità Garante per la Concorrenza e per il Mercato – AGCM) ha multato la società Autostrade per l’Italia S.p.a., per la somma di 5 milioni di euro per non aver adeguato né ridotto il pedaggio nei tratti in cui si sono registrate critiche e persistenti condizioni di fruibilità del servizio autostradale con lunghe code e tempi di percorrenza elevati, causati da gravi carenze da parte della società nella gestione e nella manutenzione delle infrastrutture che hanno richiesto interventi straordinari per la messa in sicurezza.

    L’Antitrust ha accertato una pratica commerciale scorretta in relazione ad alcune condotte attuate sulle autostrade A/16 Napoli-Canosa, A/14 Bologna-Taranto, A/26 Genova Voltri-Gravellona Toce e, per le parti di sua competenza, A/7 Milano-Serravalle-Genova, A/10 Genova-Savona-Ventimiglia e A/12 Genova-Rosignano.

    L’Autorità ha poi appurato una consistente riduzione delle corsie di marcia e/o specifiche limitazioni, per lunghi tratti, della velocità massima consentita. Ciò ha comportato “un notevole disservizio e un forte disagio ai consumatori in termini di code, di rallentamenti e quindi di tempi di percorrenza molto più elevati, senza prevedere un adeguamento o una riduzione dell’importo richiesto a titolo di pedaggio ai consumatori“.

    Secondo l’Autorità gli elementi raccolti hanno evidenziato che, negli ultimi due anni, i tratti autostradali in questione sono stati spesso interessati da consistenti disagi nella viabilità e nella regolare fluidità della circolazione, a causa di gravi carenze da parte della società nella gestione e nella manutenzione delle infrastrutture ad essa affidate in concessione e ai conseguenti massicci interventi di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza di numerose tratte autostradali.

    L’AZIONE COLLETTIVA

    Per questo abbiamo deciso di avviare una class action in favore dei consumatori beffati, ai quali spetta un rimborso per il costo del pedaggio pagato negli ultimi due anni sulle tratte interessate.

    PER ADERIRE

    La preadesione, senza impegno, può essere portata a termine cliccando qui!

     

     

        Previous Next
        Close
        Test Caption
        Test Description goes like this
        WordPress Lightbox