4 giugno 2018

CIVITAVECCHIA, PRIVILEGE-YARD: CODACONS PRESENTA I DOCUMENTI SU TUTTE LE MALEFATTE DEL “VASCELLO FANTASMA”

 

OGGI CONFERENZA STAMPA ALLE ORE 17. INVITATI IL SINDACO DI CIVITAVECCHIA E IL PRESIDENTE DELL’AUTORITA’ PORTUALE

IMPUTATI ACQUISTAVANO FERRARI E MASERATI CON I SOLDI DEI RISPARMIATORI DI BANCA ETRURIA. E SOCIETA’ DI REVISIONE CHE CERTIFICAVA BILANCI FALSI E’ ORA DIFESA DAL MINISTRO BONGIORNO

Nel corso della conferenza stampa indetta oggi dal Codacons a Civitavecchia (ore 17 presso la sede di via G. Giusti n.22) , l’associazione presenterà tutti i documenti relativi alle malefatte del vascello fantasma “Privilege-Yard” e dei suoi complici, e lancerà la costituzione di parte civile nel processo nel quale potranno inserirsi cittadini e risparmiatori di Banca Etruria.
Dalle carte in possesso del Codacons e che saranno illustrate oggi dal Presidente nazionale, Avv. Carlo Rienzi, emerge una gigantesca opera di corruzione, distrazione e dissipazione di finanziamenti bancari, con soldi inviati in Svizzera e fatti sparire, consulenze milionarie, affitti di case private pagati all’ex Presidente (e consorte) dell’Autorità portuale, Ente concedente le aree demaniali alla Privilege, e una società di revisione, la PricewaterhouseCoopers, che certificava bilanci corretti anziché clamorosamente falsi, e che ora sarà difesa nel processo addirittura dal neo-Ministro della P.A., Giulia Bongiorno.
Una vicenda che coinvolge, purtroppo, anche migliaia di piccoli risparmiatori di Banca Etruria, i cui soldi venivano spesi per l’acquisto di auto di lusso (Ferrari e Maserati) come si legge nella richiesta di rinvio a giudizio di alcuni imputati:
“dissipavano e non impedivano la dissipazione di attività aziendali per l’acquisto di un’autovettura Maserati e per la stipula di un contratto di leasing avente ad oggetto un’autovettura Ferrari Coupè del valore commerciale di 320.000 euro”.
Di questo ed altro si parlerà oggi nel corso della conferenza stampa organizzata presso la sede Codacons di Civitavecchia (ore 17:00, via G. Giusti n.22) alla quale sono stati invitati a partecipare il sindaco Antonio Cozzolino e il presidente dell’Autorità Portuale.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this