4 Settembre 2019

Civitavecchia, 850 persone prigioniere della nave: il portellone è guasto, non si può sbarcare

 

Incubo al porto di Civitavecchia per i passeggeri della motonave «Claudia» della società Grimaldi. Ottocentocinquanta persone – come riporta L’Adnkronos – sono bloccate dalle 7 di stamattina a bordo dell’imbarcazione proveniente da Olbia.

La nave attraccata al molo 2 del porto di Civitavecchia, ha un problema al portellone posteriore dal quale sarebbero dovuti uscire i passeggeri e 350 veicoli. «Siamo bloccati al porto di Civitavecchia dalle sei perché si è rotto il portellone del traghetto – racconta Alessandra, una passeggera – dopo 5 ore finalmente hanno chiamato la gru. Speriamo risolvano presto il problema. Ci sentiamo prigionieri».

BLOCCATI SULLA NAVE A CIVITAVECCHIA, CODACONS: DIRITTO A RISARCIMENTO
«Gli 850 passeggeri bloccati dalle 7 di oggi a bordo di una nave a Civitavecchia hanno diritto al risarcimento per i danni morali e materiali subiti». Lo afferma il Codacons, intervenendo sul caso della motonave che, a causa di un problema al portellone, non può far sbarcare i viaggiatori. «Si tratta di un episodio gravissimo che sta creando disagi enormi ai passeggeri», dice l’associazione, che non esclude possibili ripercussioni anche sul piano penale. «Tutti gli utenti presenti sulla nave hanno diritto non solo al rimborso del biglietto, ma anche al risarcimento per i danni morali e materiali subiti».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox