26 Febbraio 2020

Città da disinfettare Raggi: “Niente allarmi” Autisti preoccupati

di Cecilia Gentile Per attuare le misure di prevenzione al coronavirus la macchina della capitale si sta lentamente mettendo in moto, secondo le indicazioni del governo e della Regione Lazio. È la stessa sindaca Virginia Raggi a informare i romani parlando in Aula Giulio Cesare. «Nelle prossime ore – dice dal suo scranno – ci saranno pulizie straordinarie all’ interno di stazioni e mezzi pubblici. E anche gli uffici aperti al pubblico saranno dotati di dispenser di soluzioni disinfettanti per le mani». Un’ operazione che non andrà subito a regime, soprattutto per la sanificazione dei mezzi, perché, si giustifica la sindaca, il parco vetture di Roma è di oltre 2.000 veicoli. La sindaca attende che la presidenza del Consiglio dei ministri licenzi un provvedimento nazionale, per evitare l’ emanazione random di ordinanze regionali e comunali. « Nel nuovo provvedimento – spiega Raggi – la nostra zona sarà ricompresa tra quelle in cui attualmente non c’ è un’ emergenza e ci saranno dunque solo prescrizioni generiche. Non c’ è alcuna ragione di allarme». Anche Atac conferma l’ inizio delle operazioni di igienizzazione. Nel dettaglio: sanificazione quotidiana delle cabine di guida di bus, treni e locali di lavoro, sanificazione delle superfici a contatto con il pubblico per i mezzi di superficie e metro, gel igienizzante lavamani per il personale a contatto con il pubblico. Infine: affissione su tutti i mezzi del decalogo del ministero della Salute, pubblicazione di un filmato informativo sugli schermi di stazioni e treni. « La situazione non è per niente sotto controllo – protesta Claudio De Francesco, segretario regionale Faisa Sicel – Gli autisti hanno paura e hanno ragione. Manca il materiale per difendersi da un possibile contagio, non si sono viste né mascherine né guanti. Dicono che è partita la sanificazione straordinaria, ma chi li controlla, non ci fidiamo. Vogliamo partecipare ai sopralluoghi per le igienizzazioni. Vogliamo squadre a tutti i capolinea degli autobus». E mentre Palazzo Chigi e la Regione Lazio devono rincorrere le fake news e smentirle, come quella su tutte le scuole chiuse, il decreto del presidente del Consiglio dei ministri pronto per la firma conferma che fino al 15 marzo nelle scuole di ogni ordine e grado sono sospese le gite d’ istruzione, le visite culturali e i progetti di scambio e gemellaggio. Continuano i rinvii e i divieti. Anche per il film ” Onward- Oltre la magia” la data di uscita slitta dal 5 marzo al 16 aprile. La Fiera di Roma posticipa al 17 aprile la prossima edizione di ” Roma Motodays”. Oggi l’ udienza generale di papa Francesco, dopo la fase invernale nell’ aula Paolo VI, si terrà all’ aperto, in piazza San Pietro, dove « c’ è il giusto ricambio d’ aria » , spiegano fonti del Vaticano. Stop di 28 giorni alle donazioni di sangue da parte di chi abbia soggiornato in Cina o abbia transitato o sostato dal 1 febbraio nei comuni focolaio del contagio. Il divieto è in via precauzionale, perché non è documentata la trasmissione per via trasfusionale del virus. Obbligo di misurare la temperatura per tutti gli altri donatori. Il Pd chiede sicurezza anche per i lavoratori dell’ aeroporto di Fiumicino, mentre il Codacons appronta sul suo sito una pagina per chiedere il rimborso degli eventi sportivi annullati. © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox