10 Febbraio 2011

CINEMA: TAR, A MAGGIO DISCUSSIONE RICORSO SU OCCHIALINI 3D

 
PER CODACONS NON SUFFICIENTI RESTRIZIONI DISPOSTE DA MINISTERO

 
 
           
            (ANSA) – ROMA, 10 FEB – Il ministero della Salute, l’Anec
(Associazione nazionale esercenti cinema), l’Asl Rm/n e la
Regione Lazio potranno esaminare ed eventualmente controdedurre
la perizia disposta dal Tar sull’utilizzo degli occhialini per
la visione in 3D nelle sale cinematografiche. E’ la motivazione
per la quale i giudici hanno disposto il rinvio all’11 maggio
del ricorso con il quale il Codacons contesta il provvedimento
ministeriale che impone ai cinema di sconsigliare ai minori di
sei anni la visione in 3D, dotarsi esclusivamente di occhiali
monouso e informare gli spettatori circa i rischi legati alla
visione dei film con gli occhiali speciali.
   Il Codacons si è rivolto ai giudici amministrativi ritenendo
non sufficiente sconsigliare la visione in 3D ai minori di sei
anni, ma è necessario vietarne l’uso a tale categoria di
bambini e ordinare misure restrittive anche per i giovani fino
ai 14 anni.
   Il Tar, nel luglio scorso ordinò ai responsabili delle sale
cinematografiche di dare "chiara pubblicità ed attuazione"
alla circolare ministeriale, e nel successivo settembre 2010
nominò una commissione tecnica per verificare l’adeguatezza
delle prescrizioni ministeriali. A metà gennaio scorso i tre
specialisti incaricati hanno concluso – secondo quanto
comunicato dallo stesso Codacons – che "non è facile ammalarsi
o infettarsi attraverso l’utilizzo degli occhialini in 3D ma
l’unica garanzia per escludere con certezza il rischio di
infezioni è rappresentata dagli occhiali monouso", non potendo
gli esercenti "munirsi di raggi gamma necessari per la
sterilizzazione".
   Oggi il ricorso è giunto davanti al Tar, ma i giudici hanno
rinviato la discussione nel merito ritenendo opportuno
consentire alle parti in causa di esaminare la perizia e fornire
al collegio le rispettive ed eventuali deduzioni. (ANSA).
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox