24 Marzo 2012

Cinema: per gli occhiali 3D età minima scende a 3 anni

Cinema: per gli occhiali 3D età minima scende a 3 anni

Il Tar del Lazio, con una serie di sentenze su ricorsi di Anec e Codacons, ha dichiarato legittimo l’ utilizzo degli occhiali 3D pluriuso nei cinema italiani «ma con l’ obbligo per gli esercenti di garantire la pulizia con l’ uso della Lavatrice Ecolab ad una temperatura di almeno 50 gradi» e riducendo l’ età minima per l’ uso da sei a tre anni. I ricorsi di Anec e Codacons contestavano sotto vari aspetti la circolare ministeriale che ha fornito indicazioni sull’ utilizzo dei supporti per la visione di ultima generazione. «Il Tar del Lazio – spiega il Codacons – ha confermato la pericolosità degli occhialini 3D e ribadito come i cinema debbano attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dal ministero sia sul fronte dell’ informativa al pubblico, sia su quello della pulizia del prodotto». Sulla riduzione del limite minimo d’ età, l’ associazione di consumatori annuncia di voler proseguire la sua battaglia.
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox