30 Aprile 2005

CINEMA: ANTITRUST ORDINA PERIZIA SU FILM “SAW-L`ENIGMISTA“

    CINEMA: PER LA PRIMA VOLTA L`ANTITRUST VALUTERA` L`EFFETTO SU BAMBINI E ADOLESCENTI DI UNA PUBBLICITA` RACCAPRICCIANTE, QUELLA DEL FILM SAW L`ENIGMISTA DECISIONE INNOVATIVA DELL`AUTORITA` PER LA PUBBLICITA` PERICOLOSA ORDINATA SU RICHIESTA DEL CODACONS

    LA PROF. SSA BAUMGARTNER DE LA SAPIENZA DOVRA` ACCERTARE SE I CARTELLONI DEL FILM RAFFIGURANTI BRACCIA E PIEDI UMANI MOZZATI HANNO MINACCIATO LA SICUREZZA PSICHICA DEI MINORI






    Davvero innovativa la decisione dell?Autorità Antitrust in merito alla denuncia del Codacons contro il film Saw ? L?Enigmista, uscito recentemente nelle sale italiane.

    Come si ricorderà l?associazione si era rivolta all?Autorità Antitrust e alle Procure della Repubblica di tutta Italia, denunciando la campagna pubblicitaria del film, basata su immagini di braccia e piedi umani mozzati e sanguinanti. Molte Procure avevano risposto al Codacons concordando circa l?inadeguatezza di tali immagini, soprattutto in relazione ai minori, senza però poter intervenire efficacemente.

    Contro tale falla normativa interviene invece oggi l?Antitrust, con una innovativa quanto clamorosa decisione. L?Autorità ha infatti disposto una perizia tecnica sulla campagna pubblicitaria del film Saw ? L?Enigmista decidendo di avvalersi della Prof.ssa Emma Baumgartner della facoltà di Psicologia 2 dell?Università La Sapienza di Roma, ?al fine di svolgere una consulenza sull?eventuale idoneità dei messaggi segnalati a minacciare la sicurezza psichica dei minori?.

    Nell?apertura del procedimento l?Antitrust chiede alla Prof.ssa Baumgartner di presentare un rapporto nel quale siano illustrati ?l?eventualità che i messaggi segnalati possano essere memorizzati da bambini e adolescenti?; ?la decodifica e l?interpretazione degli stessi da parte di bambini e adolescenti?; ?le possibili reazioni emotive prodotte dai medesimi messaggi nei bambini e negli adolescenti? e ?altri elementi utili a valutare se i messaggi siano in grado di turbare bambini e adolescenti e minacciarne la sicurezza psichica?.

    Accanto alla perizia della Prof.ssa Baumgartner ci sarà anche una relazione redatta da un esperto del Codacons. L?associazione ha infatti incaricato Oronzo Walter Greco, Specialista Neuropsichiatria Infantile, Psichiatra Dirigente presso la ASL RM E e Consulente Psichiatra presso L?Ufficio Medico Legale del Ministero della Salute, di studiare gli effetti della pubblicità del film sui minori e depositare i risultati dinanzi l?Autorità Antitrust.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox