14 Giugno 2019

Cibo etnico, Codacons: “Sushi low cost mette a rischio la salute dei consumatori”

Il sushi low cost mette a rischio la salute dei consumatori e i prezzi irrisori non possono che nascondere una scarsa qualità. È quanto dice il Codacons di fronte all’ operazione del Nas sui ristoranti etnici di tutta Italia, che ha riscontrato una serie di irregolarità e violazioni in quasi la metà degli esercizi . Queste, dice il Codacons, “sono la conseguenza all’ esplosione del fenomeno degli “All you can eat”, formula di ristorazione che sta letteralmente spopolando nelle città italiane”. “A partire dalla crisi economica si è registrata in tutto il paese la diffusione di ristoranti etnici, specie cinesi e “pseudo” giapponesi, che offrono menù “All you can eat” dove si può mangiare senza limiti a prezzi estremamente contenuti – commenta il presidente Carlo Rienzi – Ma proprio i listini eccessivamente bassi sono sintomo di scarsa qualità, specie quando si serve pesce e sushi : i prodotti ittici infatti, specie se serviti crudi, devono essere di primissima qualità e non possono certo essere venduti a pochi spiccioli come avviene in tali ristoranti. Un prezzo troppo basso fa capire come la materia prima non sia di qualità, e non è un caso se spesso risulta anche difficile definire la tracciabilità del pesce, perché in tali locali l’ approvvigionamento avviene attraverso canali illegali. Il rischio concreto per i consumatori è quello di incorrere in intossicazioni alimentari , perché il cibo conservato in modo irregolare, non lavorato in modo adeguato e di qualità scadente, può avere serie ripercussioni sul fronte sanitario”. Con un italiano su tre (32%) che consuma prodotti etnici regolarmente o qualche volta durante l’ anno l’ operazione dei carabinieri dei Nas “è importante per garantire la salute dei cittadini”, dice a sua volta Coldiretti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox