29 Giugno 2009

Ci sono anche 45 viaggi a Venezia nell’inchiesta

 Ci sono anche 45 viaggi a Venezia nell’inchiesta su 256 spostamenti effettuati, con i mezzi dello Stato, da parte di politici durante i governi Prodi e Berlusconi. Lido di Venezia, Capri, Ischia, Lipari, Ventotene… E poi Villasimius, San Felice in Circeo, Ponza, Pantelleria, Arbatax, Favignana, Sorrento, Lampedusa, fino all’inarrivabile Isola di Montecristo, paradiso naturale in mezzo al Tirreno, queste le mete agognate di ministri, viceministri, sottosegretari di Stato.  Lo dimostra il documento allegato dal Codacons alla denuncia presentata qualche settimana fa alla Procura della Repubblica di Venezia, con l’invito ad indagare sull’utilizzo di motoscafi-blu in laguna. Ma il dato interessante che emerge dall’elenco è l’enorme quantità di località balneari dove si sono diretti gli uomini dello Stato per ragioni che dovrebbero essere legate al loro ufficio. Ischia è la mèta più gettonata, con 27 trasferimenti. Seguono Capri con 25, l’isola di Ventotene con 9, l’Elba con 6, Favignana con 5, l’isola di Ponza con 4. Record di missioni per gli ex ministri Marzano, Padoa Schioppa e Pecoraro Scanio.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox