fbpx
9 Ottobre 2002

Chiesta la privacy sui nomi dei clienti

Non è giusto fare i nomi dei clienti delle squillo sui giornali e in tv. Ad appellarsi alla privacy per l`inchiesta sul giro di prostitute è il Codacons, che chiede al Garante Rodotà di intrevenire “per tutelare il diritto alla riservatezza dei clienti e delle loro libere scelte sessuali“. Doveroso, invece, secondo il Codacons, punire chi sfrutta la prostituzione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox