fbpx
16 Agosto 2004

CHIARIRE TUTTE LE CIRCOSTANZE DEL SUICIDIO DEL SINDACO DI ROCCARASO

    LA PROCURA DI CAMPOBASSO DEVE ACCERTARE COME MAI FOTOGRAFI E GIORNALISTI ABBIANO APPRESO DA UNA CONFERENZA STAMPA CHE HA SBATTUTO IL MOSTRO IN PRIMA PAGINA CIRCOSTANZE COPERTE DAL SEGRETO ISTRUTTORIO SE PER PECULATO C`E` LA PENA DI MORTE COSA DOVREBBE ESSERCI PER L`ASSASSINO DEL PICCOLO FRANZONI?

    Dossier Codacons
    Dossier_Roccaraso
    il caso Roccaraso

    Una vicenda assurda e oscura: come mai un cittadino viene sbattuto come un mostro in prima pagina per il reato di peculato? E` stato interrogato dai giudici appena inviato l`avviso di garanzia? Gli è stata data la possibilità di spiegare la sua versione dei fatti? E` un sistema corretto quello di annunciare con conferenze stampa i procedimenti? La magistratura molisana dovrà accertare se sia vero che qualcuno ha prelevato l`indagato di peculato alle 2 di notte lasciandolo fino alle 4 in un commissariato. Le colpe devono essere pagate ma non a costo della vita. E se qualcuno ha ecceduto – come ha dichiarato l`on. Cicchitto di FI – deve risponderne ora davanti alla legge e alla famiglia.

    Il CODACONS che si è battuto da 15 anni contro il mostro edilizio abusivo di Roccaraso da cui è nato un filone dell`inchiesta si opporrà a qualsiasi condono anche dopo questa tragica fine del Sindaco che si era battuto per il ripristino dello stato di sicurezza dei luoghi.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox