7 Giugno 2011

Chi può essere risarcito

Chi può essere risarcito
 

EMPOLI. In seguito al blocco dei sistemi informatici delle poste, sono migliaia anche nel circondario le persone che hanno subito un danno, e siccome non si tratta di una situazione determinatasi in seguito a calamità o casualità (ma per l’ aggiornamento dei sistemi informatici), i motivi per ottenere un rimborso ci sono tutti. I danni li ha subiti, per esempio chi doveva pagare una multa al codice della strada ed era l’ ultimo giorno valido: gli importi sono raddoppiati; chi doveva pagare una utenza e nella prossima bolletta gli verranno addebitati interessi e more; chi doveva pagare una tassa comunale come Tosap, Ici o altro, dove le penali anche per un giorno di ritardo sono salatissime; chi doveva ritirare la pensione e ancora non l’ ha potuto fare o l’ ha fatto in ritardo, con notevoli disagi. Mi danni li ha subiti in generale chiunque ha dovuto fare code incredibili, recandosi piu’ volte alle Poste. Intanto l’ azienda ha accolto la richiesta delle associazioni di consumatori di aprire un tavolo di conciliazione finalizzato a risarcire gli utenti danneggiati dai disagi informatici dei giorni scorsi. Il meccanismo sarà analogo a quello avviato da Autostrade per l’ Italia per indennizzare gli utenti bloccati dalle strade ghiacciate lo scorso dicembre. I cittadini che in questi giorni hanno avuto problemi con i servizi postali devono conservare tutte le prove dei disagi subiti, come ad esempio bollette, fatture, e contravvenzioni scadute, documenti utili per dimostrare i danni materiali legati al disservizio. Gli indirizzi. Il Codacons ha pubblicato sul blog www.carlorienzi.it il modulo per chiedere il risarcimento danni all’ azienda. Info: Sabrina Ramello, corso Matteotti, Fucecchio (avvsabrinaramello@yahoo.it). Federconsumatori (fct.toscana federconsumatoritoscana.it) nel circondario ha tre sportelli: uno presso la sede della Cgil al centro Coop di Empoli (tel. 0571 94211), uno a Castelfiorentino in via Boito 10 (0571 629111) e uno a Certaldo in via Cavallotti 38 (0571 665378). Il Movimento difesa del cittadino (www.mdc.it, empoli mdc.it) ha sede in piazza Guerra 43 (tel. 0571 537140, fax 0571/536515) aperto dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13 e dalle 15 alle 18,30. L’ Aduc è a Firenze in via Cavour 68 (055 291408).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox