25 Maggio 2003

Cgil e Intesa bocciano il piano del governo per rilanciare i consumi

Cgil e Intesa bocciano il piano del governo per rilanciare i consumi

Nel piano Iva più bassa per i settori in crisi



Roma. Consumatori e Cgil bocciano il pacchetto allo studio del Governo per rilanciare i consumi, mentre più cauti si mostrano gli altri sindacati e i commercianti, che chiedono comunque interventi più efficaci e strutturali. Il piano del Governo? «Solo palliativi» per l`Intesa dei consumatori. «L`ennesimo spot pubblicitario di Berlusconi», afferma la Cgil. Entrambe si dicono contrari a «misure tampone» e invocano interventi più efficaci e strutturali in grado di rilanciare realmente la domanda interna.
Quello che serve – affermano in una nota Federconsumatori, Adoc, Adusbef e Codacons – è eliminare i ticket sui medicinali, e introdurre un bonus fiscale di 1.500 euro da spendere subito per chi ha redditi inferiori a 15 mila euro. Bisogna, poi, difendere i risparmi sanzionando le banche.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox