7 Ottobre 2020

Cerenova, il cavalcaferrovia in pessime condizioni

L’ ALLARME E’ allarme sicurezza sul cavalcavia di via Fontana Morella a Cerenova. Da alcuni giorni, vari avvallamenti sono comparsi sul selciato del ponte che sorvola la linea ferroviaria RomaCivitavecchia, collegando il territorio di Marina di Cerveteri a Ladispoli. Rialzamenti della carreggiata che creano problemi alle centinaia di automobili quotidianamente in transito, oltre che rappresentare un serio pericolo per motociclisti e ciclisti, soprattutto nelle ore serali, quando il cavalcavia è avvolto dalle tenebre. Secondo quanto riferito anche sui social dai residenti della zona, da tempo il manto stradale del ponte risentirebbe dell’ usura e del massiccio passaggio di automezzi anche pesanti e non avrebbe mai ricevuto radicali interventi di manutenzione. Il popolo del a più riprese è tornato a chiedere urgenti lavori di riqualificazione del cavalcaferrovia, segnalando come sempre più spesso accadano incidenti provocati dallo sconnesso selciato. L’ episodio più grave avvenne tre anni fa quando una ragazza, alla guida di una Smart, per cause imprecisate, perse il controllo del veicolo e rimase uccisa nell’ incidente proprio sul ponte. Anche in quel tragico frangente fu chiamata in causa la scarsa manutenzione della struttura. Il cavalcavia di Cerenova fu inaugurato nella prima metà degli anni 90, snellendo notevolmente il traffico tra Ladispoli e la via Aurelia che era sempre stato regolato da un passaggio al livello. L’ opera viaria è però rimasta incompiuta: non è mai stata installata la promessa illuminazione pubblica e il selciato inizia ad avere evidenti segni di cedimento. Rullano sulla delicata vicenda i tamburi delle associazioni di consumatori. «Nessuno ha mai specificato dice il coordinatore del Codacons del litorale, Angelo Bernabei a chi appartenga la competenza della manutenzione del ponte che collega Cerenova a Ladispoli. Una nebbia che negli anni ha impedito di bloccare l’ evidente stato di pericolosità della carreggiata che sorvola la linea ferroviaria. Chiediamo al Comune di Cerveteri di verificare la proprietà dell’ opera viaria e di avviare le procedure per l’ inizio degli interventi di ristrutturazione dello sconnesso manto stradale prima che accadano tragedie». Gianni Palmieri © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox