23 Dicembre 2020

Centraline in ritardo: c’è un esposto

CODACONS CONTRO ARPA Il Codacons ha presentato un esposto in Procura e una segnalazione alla Corte dei Conti in merito al ritardo nell’attivazione di due nuove centraline Arpa in città, per il rilevamento degli inquinanti atmosferici. Centraline installate ancora nel 2018 anche se — per colpa del mancato allaccio elettrico — entreranno in funzione solo a gennaio, come hanno assicurato i vertici regionali di Arpa. Il Codacons ricorda che l’Italia è stata condannata dall’Europa per l’inadeguatezza delle sue politiche di riduzione dell’inquinamento atmosferico, fuorilegge in gran parte del bacino padano (Brescia compresa) chiede alla Procura di valutare se ci siano responsabilità anche sulla mancata attivazione delle centraline che indicano il mancato rispetto dei limiti

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox