fbpx
13 Novembre 2019

Centinaia di voragini in tutta Roma Allarme rosso per la via Ardeatina

Lorena Loiacono
Da Monteverde a via Ardeatina, auto e motorini vanno dritti in buca. A Roma è infatti iniziata, puntuale, la stagione delle buche che, come sanno bene i romani, va di pari passo con quella delle piogge. Qualche giorno di maltempo e la frittata è fatta: asfalto che si sgretola sotto l’acqua e che, con il passare di automobili e scooter, diventa una trappola killer.
E c’è poco da stare tranquilli visto che lunedì notte, dopo il temporale, sulla via Ardeatina vicino allo svincolo di Torricola, lunedì alle 20, c’erano 18 auto parcheggiate lungo la carreggiata con le 4 frecce accese in piena emergenza. Quale? Cerchioni e pneumatici rotti a causa di una pericolosa serie di buche. Nello stesso momento, in tutt’altra zona, accadeva la stessa cosa: a Monteverde, lungo via Leone XIII decine di auto erano costrette a fermarsi per problemi alle gomme. Una situazione di grande disagio innanzitutto a causa del pericolo per chi si trova alla guida e, improvvisamente, perde il controllo dell’auto avendo forato ma anche per chi, mentre procede sotto la pioggia, deve far fronte a brusche frenate di chi gli sta davanti, a causa delle buche. Senza contare la spesa da sostenere, ogni anno, per cambiare gli pneumatici rovinati dall’asfalto. Nelle stesse condizioni si trova la maggior parte delle strade di grande viabilità della Capitale da Ostia alla Casilina, dalla Salaria a Pineta Sacchetti, via Tiburtina, viale Cristoforo Colombo, la via Cassia e Centocelle dove il manto di asfalto è costellato di buche. Voragini create e poi nascoste dalle pozze di acqua tanto da diventare invisibili agli automobilisti.
«Mettono in pericolo la sicurezza stradale denuncia il presidente del Codacons, Carlo Rienzi oltre a creare danni ad auto e motoveicoli. Ricordiamo ai cittadini romani che è possibile chiedere il risarcimento in caso di forature e danni causati dalle buche stradali Il Comune deve intervenire con urgenza per risolvere le più gravi criticità e garantire la sicurezza di automobilisti, motociclisti e pedoni perché, in caso di incidenti gravi, l’amministrazione sarà chiamata a rispondere penalmente dei danni arrecati agli utenti».
riproduzione riservata ®

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox