24 settembre 2018

Catanzaro, il Codacons: “Stop al traffico davanti alle scuole per garantire sicurezza ai bambini”

 

“Blocco degli autobus, accompagnamento a piedi e strade chiuse al traffico per venti minuti, durante l’ entrata e l’ uscita, per consentire ai bambini di raggiungere e lasciare la scuola in tutta sicurezza”. Questo è quanto proposto dal Codacons al Comune di Catanzaro. “Abbiamo chiesto un incontro urgente con il Sindaco Abramo – afferma Francesco Di Lieto, vicepresidente nazionale del Codacons – per discutere delle condizioni degli edifici scolastici in città e per garantire condizioni minime di sicurezza per i bambini. Il Codacons propone una prima fase di sperimentazione che dovrà prevedere che gli autobus, che raggiungono ogni giorno il capoluogo, siano tenuti a fermarsi, senza poter raggiungere il centro, in corrispondenza delle fermate della Ferrovie della Calabria e della Funicolare. In questo modo si ridurrebbe notevolmente il caotico traffico mattutino a tutto vantaggio della sicurezza. Nel contempo il Codacons propone “Piedibus”, ovvero garantire un servizio per accompagnare i bambini a scuola, in gruppo ed a piedi. Certo, non in tutte le strade si può imporre il divieto di accesso alle auto, anche solo per pochi minuti, per questo motivo – continua Di Lieto – proponiamo di partire con la una sperimentazione in un numero ridotto di scuole, magari quelle servite da strade secondarie e a senso unico di marcia, per poi estenderla, gradatamente, su tutto il territorio. «Siamo certi che il Sindaco avrà modo di convocarci immediatamente per tutelare i bambini, caso contrario lo riterremo il principale responsabile di tutti gli incidenti che dovessero verificarsi in concomitanza con l’ ingresso è l’ uscita dalle scuole”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this