13 Febbraio 2015

CATANIA: NON C’È POSTO IN OSPEDALE, MUORE NEONATA

    CATANIA: NON C’È POSTO IN OSPEDALE,  MUORE NEONATA

    CODACONS:
    PROCURA INDAGHI PER CONCORSO IN OMICIDIO COLPOSO. ESPOSTO CONTRO ASP E
    REGIONE. SI DIMETTA L’ASSESSORE ALLA SANITÀ BORSELLINO

    Un caso di malasanità agghiacciante per il quale qualcuno sarà chiamato a pagare. Lo afferma il Codacons in merito alla vicenda della neonata di Catania deceduta a causa della mancanza di posto in ospedale dove essere curata.
    Stiamo preparando un esposto alle Procure di Catania e Ragusa che già hanno aperto una indagine sull’episodio,  in cui chiediamo di indagare per il reato di concorso in omicidio colposo – spiega l’associazione – In particolare vogliamo sapere se ci siano state responsabilità ed omissioni che abbiano contribuito a determinare la morte della neonata. Alle Procure chiediamo inoltre di accertare il ruolo nella vicenda delle competenti Asp e della Regione Sicilia, e di procedere penalmente se necessario nei confronti di tali organi.
    Considerata la gravità del caso, riteniamo indispensabili le dimissioni immediate dell’assessore regionale alla sanità, Lucia Borsellino, che farebbe bene a fare oggi stesso un passo indietro e lasciare il proprio incarico – conclude il Codacons.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox