22 Settembre 2004

CASSAZIONE: CHIRURGIA ESTETICA;CODACONS, ORA MAGGIOR RIGORE

CASSAZIONE: CHIRURGIA ESTETICA;CODACONS, ORA MAGGIOR RIGORE



SU INTERNET UNO SPORTELLO CONTRO GLI ERRORI





(ANSA) – ROMA, 21 SET – Il Codacons accoglie con soddisfazione la sentenza della Corte di Cassazione che equipara la chirurgia estetica a quella terapeutica, eliminando la pratica del `soddisfatti o rimborsati` e stabilendo così che gli interventi chirurgici eseguiti male devono essere risarciti non solo con il rimborso al paziente della parcella pagata, ma con il risarcimento di tutti i danni, morali e patrimoniali subiti. “Si tratta di una sentenza importante afferma il presidente Codacons Carlo Rienzi perché costringe i chirurghi plastici ad un maggior rigore nel suggerire ai pazienti a quali interventi sottoporsi, senza effettuare operazioni a pioggia anche quando vengono richiesti da giovanissimi o possono risultare rischiosi per la salute. In caso di intervento sbagliato infatti – prosegue Rienzi il medico sarà tenuto al risarcimento di tutti i danni, morali e patrimoniali“. Proprio per i casi di malasanità, compresi interventi di chirurgia estetica sbagliati, il Codacons ha avviato uno sportello legale su internet all`indirizzo www.articolo32.net dove i cittadini possono non solo trovare materiale utile, ma anche chiedere confluenze legali on line ad avvocati esperti in materia. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox