28 Luglio 2021

Cassazione, assegno di mantenimento a coniuge che si impegna a cercare lavoro

I Supremi Giudici di Cassazione con ordinanza 20866/2021 hanno riconosciuto e ricordato che l’assegno di mantenimento ha funzione solidaristica ma non spetta al coniuge che non dimostra di essere adoperata per cercare un’occupazione o l’abbia lasciata.

Il diritto al mantenimento dovrà essere provato dal coniuge richiedente dimostrando la non colpevolezza della condizione che lo spinge a richiedere aiuto economico dal coniuge.

Grava infatti sul richiedente l’onere di dimostrare di essersi attivato e proposto per trovare un’occupazione, senza rimanere inerte.

“La pronuncia dei Supremi Giudici fissa un principio molto importante in materia di separazione e divorzio – annuncia il presidente del Codacons Marco Maria Donzelli – il mantenimento non può estendersi oltre i criteri di ordinaria diligenza.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox