30 Gennaio 2020

Caso Ferno, Lega: ‘Biglietti Lotteria Italia venduti da un’unica società’

 

Il caso Ferno, legato ai biglietti vincenti della Lotteria Italia 2019 arriva sui banchi di Montecitorio.
I deputati della Lega Centemero, Tarantino, Bianchi, Bitonci, Cavandoli, Covolo, Gerardi, Gusmeroli, Alessandro Pagano e Paternoster hanno presentato nella giornata di ieri, mercoledì 29 gennaio, una interrogazione al ministro dell’Economia e delle finanze Roberto Gualtieri per sapere “se e quali verifiche di competenza siano state attivate e, qualora trovasse conferma l’ipotesi di alterazione dell’estrazione, se intenda promuovere una modifica delle procedure e in che termini”.

Lo scorso 8 gennaio l’associazione dei consumatori Codacons aveva presentato una formale istanza ai Monopoli di Stato e alla Guardia di finanza affinché fosse sospesa l’aggiudicazione di tre premi di terza categoria (da 20mila euro) assegnati tutti a Ferno, in provincia di Varese, in attesa delle dovute verifiche.

Dopo qualche giorno, Adm aveva confermato le vincite finite nel mirino di Codacons. E lo scorso 14 gennaio è stata proprio l’Agenzia delle dogane e monopoli a mettere la parola “fine” al caso sollevato dal Codacons circa le presunte irregolarità dell’estrazione della Lotteria Italia del 6 gennaio, che ha visto vincere il premio di terza categoria da 20 mila euro a tre tagliandi venduti a Ferno, comune di 7mila abitanti della provincia di Varese.

I deputati della Lega, invece, sui banchi di Montecitorio sono ritornati sul caso Ferno: “i premi dei tre biglietti della Lotteria Italia 2019, da 20mila euro ciascuno, venduti a Ferno (Varese) – si legge nel testo – presso il terminal 1 dell’aeroporto di Malpensa sono divenuti un vero e proprio caso, anche sul piano legale a seguito della formale istanza, presentata dal Codacons, ai Monopoli di Stato e alla Guardia di finanza ‘affinché fosse sospesa l’aggiudicazione dei premi in attesa delle dovute verifiche’.

A sollevare dubbi sulla fortuna è la circostanza che i tre biglietti sono pressoché consecutivi: hanno la stessa serie e i primi cinque numeri uguali – P474343, P474346, P474348 – un caso che, secondo le leggi della probabilità, può verificarsi una volta su 2,6 miliardi di miliardi.

Alla più che singolare coincidenza va aggiunto che anche un altro biglietto vincente è stato venduto a Malpensa: quello che formalmente risulta venduto a Somma Lombardo, nel cui territorio ricade il terminal 2. In entrambi i casi, la vendita è riconducibile ad un’unica società di gestione di negozi.

Per l’associazione dei consumatori è necessario chiedere controlli e verifiche alle autorità competenti perché, laddove non fosse tutto riconducibile al caso, ma si palesasse una qualche ipotesi di truffa, allora tutte le estrazioni del 6 gennaio potrebbero risultare viziate.

Pur avendo presenziato alle operazioni di estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria Italia e non aver rilevato alcun intoppo, lo stesso Codacons riconosce nella sorte di Ferno un caso matematicamente impossibile che fa sorgere legittimi dubbi”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox