5 Aprile 2019

Caso di bullismo La scuola invita a fare chiarezza

«la dirigente e i docenti hanno accordato numerosi colloqui alla madre e risposto a tutte le mail ricevute». il comune: «siamo a disposizione»
Sulla denuncia per bullismo annunciata dai genitori di una undicenne interviene la scuola frequentata dalla ragazza. Scuola della quale non abbiamo fatto e non faremo il nome, per ovvi motivi di tutela della privacy degli studenti. In merito all’ articolo pubblicato ieri – che riferiva le dichiarazioni della madre e dell’ avvocato della famiglia – la direzione della scuola «smentisce la versione riportata e si mette a disposizione dell’ autorità giudiziaria per fornire tutti gli elementi utili a una eventuale indagine». «La dirigente e i docenti hanno accordato numerosi colloqui alla madre e risposto a tutte le mail ricevute. Nonostante gli episodi citati nell’ articolo siano avvenuti al di fuori dell’ orario scolastico, la direzione è comunque intervenuta e ha messo in atto iniziative per sensibilizzare gli alunni a un uso consapevole dei social». In relazione a questo episodio, anche l’ Amministrazione comunale di Parma fa sapere che «si mette a disposizione, con i propri uffici competenti, dell’ Autorità Giudiziaria per fornire tutti gli elementi utili affinché si faccia piena luce sui fatti denunciati e per l’ accertamento della verità, con la precisazione che l’ Assessorato di riferimento aveva già interessato formalmente della vicenda, fin dal 18 marzo scorso, gli Uffici preposti della Questura di Parma». E infine, con un appello rivolto al preside della scuola, il Codacons invita il dirigente scolastico a portare gli studenti dell’ istituto alla mostra contro il bullismo che si aprirà il prossimo 6 maggio a Roma. Un gruppo di psicologi illustrerà agli studenti che visiteranno la mostra le varie opere riprodotte. r.c.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox