9 Agosto 2023

CASO DAZN: VUOI INVIARE LA DISDETTA O UN RECLAMO?

Continuano le proteste online – e le segnalazioni ai canali dell’Associazione – dopo che la piattaforma per lo streaming sportivo DAZN ha deciso di rivedere completamente le sue politiche relative ai prezzi da offrire all’utenza, aumentandoli sensibilmente ancora una volta: ma stavolta gli utenti sul web sono letteralmente infuriati, e #disdettaDAZN anche a diversi giorni di distanza rimane l’hashtag di riferimento di questo movimento spontaneo di protesta. La stagione, amichevoli a parte, non è ancora ufficialmente partita ma le polemiche sono già cominciate. Per i tifosi, infatti, la misura è colma: passi pure per i gravi e reiterati problemi di visione delle passate stagioni (con diverse partite interrotte, problemi di accesso e immagini a scatti che hanno portato a provvedimenti AGCOM e all’interessamento del Governo), ma gli ormai  consueti rincari estivi – in un contesto generale che già vede aumenti ovunque – in pochi sembrano disposti a mandarli giù.

Per questo, il Codacons mette a disposizione degli utenti una piattaforma che permette di inviare comodamente da casa il recesso, la disdetta o un semplice reclamo – relativo a qualsiasi contratto di telefonia, energia elettrica, gas e PayTv/Servizi On demand – tramite raccomandata. Ma non solo: grazie al servizio sviluppato dall’Associazione disponibile all’indirizzo web Codacons.io – è possibile anche inviare una segnalazione alle Autorità di controllo che vigilano sulla tutela del consumatore perché aprano un’indagine (Autorità Garante Concorrenza e Mercato, Autorità Garante nelle Comunicazioni, Autorità di Regolamentazione per Energia reti e Ambiente e Garante per la protezione dei dati personali).

Da oggi, insomma, per chi intende recedere o disdire un contratto e non sa come fare, o vuole inviare un reclamo o una segnalazione e non sa da dove cominciare, c’è una soluzione sicura, semplice da utilizzare e piena di informazione sull’iter da seguire: una novità assoluta nel panorama italiano, dove finora a farla da padrone è stata una costante opacità rispetto i diritti – effettivi e reali – dei consumatori.

Per info: Codacons.io

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox