7 Dicembre 2020

Cashback, app IO già in tilt nel giorno di avvio delle iscrizioni

 

Nel giorno in cui si aprono le iscrizioni al piano Cashback, l’app IO va in tilt e i cittadini non riescono ad accedere al servizio né a registrarsi attraverso l’applicazione. Lo afferma il Codacons, che da questa mattina sta monitorando il funzionamento dell’app raccogliendo le segnalazioni degli utenti.

Al momento si stanno riscontrando rallentamenti e malfunzionamenti dell’app IO, con l’impossibilità di accedere alla sezione “Portafoglio” e registrare le proprie carte da utilizzare per i pagamenti ai fini del cashback – spiega il Codacons – Accedendo a tale sezione l’app chiede dapprima di attendere il caricamento della pagina per poi avvisare, dopo diversi minuti di attesa, che al momento non è possibile caricare i metodi di pagamento, invitando a riprovare in un altro momento.

«Siamo esterrefatti per questi problemi tecnici che si presentano alla vigilia della partenza dell’extra cashback di Natale, quando cioè il servizio dovrebbe funzionare alla perfezione – afferma il presidente Carlo Rienzi – Continueremo a monitorare la situazione e, se i disservizi e i rallentamenti continueranno, siamo pronti a chiedere il blocco dell’intero piano cashback fino a che non sarà garantita piena parità di accesso ai cittadini».

Dall’associazione di consumatori spiegano che il rischio è che si crei una disparità di trattamento, ossia chi ha già registrato le proprie carte potrà aderire al programma a differenza di chi, a causa dei disservizi, non riesce ad accedere all’app IO che è quella operativa per questo tipo di programma.

Ricordiamo che in alternativa all’app IO, si possono attivare i sistemi messi a disposizione dagli Issuer convenzionati, vale a dire banche o società che emettono carte di pagamento. E’ il caso, per esempio, di Satispay, l’app dei pagamenti con smartphone, e di Nexi (tramite le sue app «Nexi Pay» e «Yap»).

In ogni caso sul sito dedicato, cashlessitalia.it, sono spiegati tutti i passaggi necessari per registrarsi al programma. In sintesi, occorre essere in possesso della Spid, l’Identità digitale personale (basta poco per richiederla, online o alle Poste). In alternativa si può utilizzare la Carta d’identità elettronica. Con una di queste due «chiavi» si entra nell’app IO scaricata sul proprio smartphone. L’app IO è l’applicazione dei servizi pubblici che è servita anche per ottenere il bonus vacanze, per citare un esempio. All’app IO bisognerà fornire gli estremi identificativi della (o delle) carte di credito, di debito o prepagate che si intenderà utilizzare per partecipare al programma (oppure l’account Satispay). Bisognerà inoltre fornire anche gli estremi IBAN del conto corrente su cui si vuole ricevere il bonus.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox