fbpx
9 Gennaio 2018

«Casette, sopralluoghi soddisfacenti»

`il capo della protezione civile borrelli segnala due tipologie di problemi alla rete fognaria delle sae ma non generalizzati `interventi anticongelamento e verifiche sui rifiuti negli scarichi il sindaco pirozzi: «domani il report globale e poi le operazioni»
LA RICOSTRUZIONE Disagi segnalati nelle casette provvisorie di Amatrice, il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, si dice «soddisfatto» delle verifiche e indica due tipologie di problemi riscontrati: una collegata alle condotte di acqua su cui si interverrà a breve e una seconda di tutt’ altro genere, vale a dire la presenza di rifiuti nelle condutture quali buste di plastica e anche una cartella della tombola. Ma, secondo il responsabile della Protezione civile, non sono emersi problemi particolari sulle strutture. Il sindaco Sergio Pirozzi ricorda che domani ci sarà un report complessivo con Sogea per poi definire tutte le operazioni. GLI ACCERTAMENTI «Abbiamo fatto una riunione sull’ esito dei sopralluoghi nelle soluzioni abitative di emergenza avviati il 3 gennaio scorso – afferma Borrelli – e si sono riscontrati problemi di due tipi: il congelamento delle condotte di acqua degli impianti di riscaldamento, nei tratti terminali, perché non ben coibentate, e il Cns si è impegnato a intervenire, e ostruzioni nelle fognature legate essenzialmente a materiali che sono stati rinvenuti negli impianti, come buste di plastica e, in un caso, anche una cartella della tombola». Si proseguirà, comunque, con le verifiche degli impianti fognari. «Saranno comunque ispezionati – aggiunge Borrelli – per capire se si è trattato di episodi estemporanei o se ci sono altri problemi. Non abbiamo rilevato criticità in altri progetti, nelle altre aree sae non sono state segnalate queste anomalie. I problemi sono solo questi. In una sola sae di Amatrice è stata individuata un’ infiltrazione di acqua a causa di una guarnizione non adeguatamente posizionata. Siamo tutti d’ accordo che interverremo per risolvere eventuali criticità. Una raccomandazione da fare è che si faccia attenzione a ciò che viene gettato negli scarichi. Siamo dunque soddisfatti dell’ esito dei sopralluoghi». Il sindaco, che nelle settimane scorse aveva lanciato l’ allarme sui problemi, invita ad aspettare la fine delle verifiche. «Domani, insieme a Sogea, presenteremo il report della situazione per poi stabilire gli interventi da eseguire. Non si tratta solo del problema di una cartella della tombola, gioco classico del Natale, a meno che non si tratti di una tombola estesa. E ad Amatrice non c’ è molto da festeggiare». I PROGETTI Ieri, a Roma, è stato presentato il progetto del Codacons, approvato dal Mibact, per rilanciare il restauro delle opere d’ arte danneggiate e recuperate nei luoghi colpiti dal sisma, tra cui Amatrice e Accumoli: attraverso un sistema in 3D, verrà diffusa la conoscenza del patrimonio artistico nel mondo, in modo da facilitare il reperimento dei fondi necessari al restauro. Oggi alle 12, invece, l’ attore Enrico Brignano sarà ad Amatrice per la posa della prima pietra della struttura comunale che l’ artista donerà all’ Ente, nello spazio retrostante il Coc. «La struttura – ricorda Pirozzi – sorgerà nello spiazzo che per mesi ha ospitato il Coi, che ha gestito l’ emergenza post sisma, all’ interno del Parco don Minozzi. Quell’ area che per mesi è stata il simbolo dell’ emergenza diventa un luogo della speranza nel futuro». L.Bru. © RIPRODUZIONE RISERVATA.
raffaella di claudio

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox