26 Agosto 2002

Caselli intasati, il Codacons protesta. Torna l`allarme maltempo

Molte code, moltissima pioggia

Caselli intasati, il Codacons protesta. Torna l`allarme maltempo

ROMA – Tanti gli italiani in viaggio sotto un tempo incerto per far ritorno nelle città dopo le ferie: traffico intenso su tutta la rete ma non sono state segnalate situazioni particolarmente critiche anche se la giornata era indicata con il «bollino rosso» dalla Società Autostrade che prevede anche una coda nella prima mattinata di oggi.
Il traffico automobilistico ha avuto prevalentemente direzione sud-nord e code sono state registrate intorno alle grandi città: in particolare alla barriera sud, in entrata a Milano, dove si sono formati 700 metri di fila, e a quella di Roma sud. Traffico intenso anche sulla Roma-Fiumicino, sulla Roma-Civitavecchia e sulla diramazione Roma-sud, oltre a rallentamenti sulla A1 Frosinone-Anagni. Sulla statale Colle di Tenda, in direzione di Torino, si sono formati 8 km di coda per lavori. In mattinata sulla A14 il traffico è stato quasi paralizzato lungo la carreggiata nord per un tamponamento a catena nel tratto tra Ancona e Senigallia.

Nel pomeriggio, sempre sulla A 14, tra Cattolica e Rimini sud, il traffico è stato intenso con code a tratti; intenso anche tra Fano e Cattolica e nei pressi di Canosa per un tamponamento, che ha causato circa 2 chilometri di coda. Sulla A1 traffico intenso tra Parma e Reggio Emilia, in serata, per un forte temporale. Code sono state registrate al nodo autostradale di Bologna e nelle Marche.

Rallentamenti anche sull`A3 Salerno-Reggio Calabria. Traffico intenso anche sulla statale 106 Jonica, in direzione nord. Code sulla A22, tra il confine e Vipiteno, in direzione sud, per l`arrivo dal nord Europa di turisti in Italia: in giornata si è formata una colonna di auto di qualche chilometro. Circa 100 mila persone al giorno sono state registrate in movimento, in questo fine settimana, negli scali marittimi e aeroportuali della Sardegna: in gran parte si tratta di turisti. Molto intenso il traffico automobilistico, soprattutto nella zona di Olbia, dove anche ieri si è registrato un mezzo caos: le auto dei turisti in partenza dagli scali marittimo e aeroportuale della città gallurese hanno formato lunghissime file.

Intanto il Dipartimento della protezione civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse per la giornata di oggi che interesserà diverse regioni del Nord Italia, Toscana e Lazio. Precipitazioni, anche di forte intensità, e vento sono previsti in Valle d`Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana e Alto Lazio.

Troppe le code ai caselli autostradali: per questo il Codacons ha chiesto ai prefetti di consentire nei momenti di maggiore traffico il passaggio senza pagare il pedaggio. Per il futuro il Codacons ha annunciato l`intenzione di farsi promotore di iniziative affinché venga resa obbligatoria per tutte le auto la dotazione del Telepass.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this