6 Dicembre 2013

Case Ater termosifoni spenti per chi non paga

Case Ater termosifoni spenti per chi non paga

LADISPOLI Natale al freddo per tutti gli inquilini delle case popolari di Ladispoli che non pagano il riscaldamento. L’ ultimatum è arrivato dall’ Azienda territoriale per l’ edilizia residenziale pubblica che ha annunciato la linea dura contro tutti i morosi. Secondo quanto risulta all’ Ater, infatti, sarebbero molti gli affittuari delle case popolari che da mesi non pagano le bollette del riscaldamento, provocando un danno economico non indifferente alle già esangui casse dell’ ente. La nota del Servizio tecnico edilizio dell’ Ater spiega infatti che «l’ azienda si sta adoperando in maniera incisiva per il recupero delle somme arretrate ancora da percepire. E che, una volta ultimate in questi giorni le verifiche delle utenze maggiormente inadempienti, si provvederà all’ immediato distacco degli impianti di riscaldamento». LE PROTESTE Una posizione molto forte che ha suscitato la risposta del Codacons che nei giorni scorsi aveva criticato l’ Ater per la mancata manutenzione degli impianti del complesso delle case popolari di viale Europa dove oltre 200 persone erano rimaste per giorni al freddo. «È indubbio ? dice il coordinatore del Codacons del litorale, Angelo Bernabei ? che le bollette debbano essere pagate. Invitiamo però l’ Ater a valutare con attenzione ogni singolo caso, in quegli stabili abitano anche famiglie con situazioni economiche al limite della sopravvivenza. Giusto colpire chi non paga perché così non si rispetta la legge, ma serve al tempo stesso grande cautela per quei nuclei familiari dove ci sono anziani e disabili che vivono con pensioni minime e talvolta sono anche privi di un reddito fisso. Bisogna insomma valutare caso per caso». Gianni Palmieri © RIPRODUZIONE RISERVATA.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox