fbpx
1 Marzo 2011

CASAL PALOCCO: IL CODACONS DIFFIDA IL XIII MUNICIPIO

    RIAPRIRE LA STRADA TRA VIA NICENETO E VIA IPPARCO DI NICEA RESIDENTI COSTRETTI AD ALLUNGARE A DISMISURA IL TRAGITTO PER IMMETTERSI SULLA COLOMBO

    Il Codacons ha presentato oggi un esposto/diffida al XIII Municipio relativamente ad un problema di viabilità che assilla i residenti di Casal Palocco.
    “Numerosi cittadini residenti nel quartiere hanno presentato costanti solleciti alla nostra associazione, ai fini dell’apertura di un varco tra via Niceneto e via Ipparco di Nicea – afferma il Vicepresidente Giovanni Pignoloni – Infatti, per arrivare da Via Ipparco di Nicea all’arteria principale di via Cristoforo Colombo, gli automobilisti sono costretti ad allungare a dismisura la tratta da percorrere, circostanza che determina effettivi problemi quotidiani di viabilità”.
    “Il percorso allungato cui sono costretti i residenti – spiega ancora Pignoloni – non solo incrementa il traffico nella zona, ma determina anche un sensibile aumento delle immissioni prodotte dai gas di scarico dei veicoli, e un aumento dei costi per i singoli e per la collettività”.
    Tra l’altro, in data 29 aprile 2010 sarebbe stata deliberata dal Consiglio comunale del Municipio XIII, proprio l’apertura del varco tra Via Niceneto e Via Ipparco di Nicea.
    Tutto ciò considerato, l’associazione ha diffidato il XIII Municipio a provvedere entro 30 giorni alla realizzazione del varco tra le due strade, così come deliberato nel 2010; in caso di mancato accoglimento della richiesta, l’associazione ricorrerà al Tar del Lazio.
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox