6 Ottobre 2017

Cartomanti e veggenti, giro d’ affari da 8 miliardi

Gli italiani sono superstiziosi? Forse il dato fornito da Codacons, che parla di un giro di affari da 8 miliardi per la cartomanzia, l’ astrologia e la ampia categoria dei maghi da tarocchi, risponde a questa domanda. Una risposta affermativa per un settore che non conosce crisi e che coinvolge ben 13 milioni di italiani!Guarda le foto(GETTY)AltroUn popolo che crede di più all’ astrologia che alla scienza, pare, a giudicare dall’ aumento di ben 3 milioni di persone rispetto al già corposo esercito dei clienti dell’ occulto – nel 2001 già a quota 10 milioni. L’ incertezza sul lavoro e sull’ economia alimenta ancora di più il fenomeno, che vede come protagonisti oltre 155mila operatori, tra maghi dell’ occulto, cartomanti, astrologi, veggenti, santoni, guaritori e compagnia.Un business da 8 miliardi non è cosa da poco. Per raggiungere queste cifre i clienti arrivano a sborsare grossissime somme, convinti di poter trovare una maggiore fortuna o trasportati dalla disperazione del momento. Si parla di trentamila consulti giornalieri, con prestazioni che costano dai 50 alle migliaia di euro. Il problema è che tutto questo business naviga nel sommerso: il 95% delle prestazioni è in nero, colore per eccellenza dell’ occulto.Guarda le foto(GETTY)AltroLa crisi economica ha fatto da volano al movimento nascosto dei tarocchi, lasciando intendere che gli italiani non siano così votati al risparmio come si è usi pensare. Invece che nascondere i soldi sotto il materasso piuttosto che metterli in banca, molti cittadini li versano nelle furbe tasche dei cartomanti e dei santoni – ben felici di approfittare della situazione offrendo prestazioni che sono tutto fuorché scientifiche.Il Codacons spiega appunto: “la grande incertezza che regna sul futuro, le difficoltà nel trovare lavoro, i problemi economici e la speranza di risolvere la propria situazione negativa, hanno spinto un numero crescente di italiani a cercare risposte nella cartomanzia, negli oroscopi a pagamento, nella magia, finendo a volte nelle mani di personaggi senza scrupoli che approfittano delle difficoltà e delle fragilità delle persone per ottenere, oltre al denaro, anche prestazioni sessuali”.Al cartomante o mago si chiedono previsioni sul lavoro, sugli affari in corso, sulla salute, e ovviamente sull’ amore. Anche insospettabili top manager finiscono per andare da questi oscuri conoscitori dell’ occulto, e chissà, magari certe inspiegabili scelte finanziarie sono dettate da queste situazioni.Il settore cresce anche online, luogo dove si può richiedere una consulenza astrale per cinquanta euro. E non mancano le offerte per ingraziarsi la fortuna: ovviamente più soldi si sborsano, più è “probabile”, secondo i cartomanti, che la dea si tolga la benda.I ciarlatani e gli impostori ovviamente spopolano. Sono migliaia i casi di truffa aggravata e di violenze legate all’ occulto. Un cartomante danese ad Abbiategrasso approfittava di donne sole, malate o depresse per ottenere favori sessuali (violentandole) e cercava di farsi intestare proprietà immobiliari. A Piacenza un cartomante era riuscito, farneticando sui problemi esistenziali delle persone, a costruirsi una villa a Ibiza e a viverci fino al suo arresto. Recentemente un romano aveva chiesto a una cartomante di aiutarlo a risolvere i suoi problemi (furti, crisi economica, l’ incidente stradale della figlia), ottenendo in cambio una bambolina voodoo da tenere chiusa in una stanza – completamente al buio – e richieste economiche fino a 300mila euro. La polizia ha poi arrestato la cartomante con l’ accusa di circonvenzione d’ incapace.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox