fbpx
25 Luglio 2015

CARTE E CONTRATTI DI SERVIZIO: IN ARRIVO LA MAPPATURA

CARTE E CONTRATTI DI SERVIZIO: IN ARRIVO LA MAPPATURA

APERUGIA Quattro associazioni insieme per la tutela dei diritti del cittadino. Codacons, Adiconsumatori, Movimento per la difesa del Cittadino e Federconsumatori hanno presentato la mappatura degli enti, consorzi e partecipate che dispongono di carte servizi. Una vera e propria fotografia della situazione esistente per mettere in luce eventuali carenze, disservizi e se possibile intervenire per eliminarle. La carta servizi è per i cittadini uno strumento di controllo, in quanto vi sono tutte le informazioni che possono permettere loro di difendersi in caso di inefficienza da parte del servizio pubblico: un obbligo, in base alla legge del 2008, per tutti gli enti, così come è obbligatoria per tutti i Comuni italiani, la Pec (posta certificata). In apertura della conferenza stampa, che si è tenuta ieri nella sede della Cgil di Perugia, il presidente provinciale di Federconsumatori, Alessandro Petruzzi, ha spiegato l’ importanza delle Carte servizi e i contratti di servizio, in quanto riassumono i diritti e doveri degli utenti e degli enti. “Nel 2014 – ha spiegato – abbiamo iniziato a lavorare a questa mappatura per monitorare quante sono le aziende in Umbria che forniscono servizi ai cittadini. Dopo diversi inviti da parte nostra a voler fornire i dati richiesti, i risultati non sono stati confortanti. Su 213 aziende contattate, infatti, 52 devono ancora rispondere, 69 non reputano indispensabile la carta servizi, quando invece vi è obbligatorietà; infine, 40 tra quelle contattate non hanno risposto. Dal 3 agosto prossimo nei siti delle quattro associazioni, ci sarà una pagina dedicata che i cittadini potranno consultare e dalla quale potranno conoscere questa mappatura”. Durante l’ incontro, Francesca Rizzi, che ha curato il progetto di mappatura dal giugno del 2014 in collaborazione con le associazioni, ha sottolineato come nonostante abbiano invitato gli enti, consorzi e società in cui parte del capitale è pubblico a fornire loro i dati sulla carta servizi, di questi solo una minima parte ha dato una risposta. 1 Sonia Brugnoni.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox