7 Gennaio 2003

Carovita, i consumatori vogliono ribassi del 10%

ROMA. Ridurre i prezzi mediamente del 10% e attivare un sistema di monitoraggio sul territorio servendosi di osservatori comunali e provinciali. Sono tra le proposte che la «Coalizione dei consumatori» lancia a commercianti, distributori, e altre associazioni di consumatori. La campagna, chiamata «Prezzi scontati», chiarisce una nota, dovrebbe basarsi su un accordo quadro tra le parti coinvolte. L`iniziativa, continua una nota di Cittadinanzattiva (associazione che, con Adiconsum, Confconsumatori, Movimento difesa del cittadino e altre, fa parte della Coalizione), prevede anche la pubblicazione periodica degli esercizi commerciali e di distribuzione che, sulla base di appositi sopralluoghi, abbiano dimostrato il rispetto oppure la violazione dei termini dell`accordo. La «Coalizione» ha prospettato la campagna a commerciati, grande distribuzione e al ministro delle Attività produttive, Antonio Marzano.
L`altra sigla, Intesa dei consumatori (Federconsumatori, Adoc, Adusbef e Codacons), si dice invece «intenzionata a indire scioperi e mobilitazioni» per dare una risposta al problema dell`inflazione. Inoltre l`Intesa ribadisce in una nota l`urgenza di un incontro con il governo «per prendere iniziative concrete a vantaggio delle famiglie».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox