fbpx
19 Ottobre 2004

Caro-vaccino, vertice da Sirchia


Roma. Il ministro della Salute Girolamo Sirchia ha convocato per stamane al ministero tutte le aziende produttrici del vaccino influenzale per il mercato italiano. All?incontro sono state chiamate anche le associazioni dei farmacisti (Federfarma) e dei grossisti (Adf), per esaminare la possibilità di ridurre il prezzo di questi prodotti.
Scopo dell?incontro, ha infatti reso noto lo stesso ministro in una nota, è quello di «favorire l?accesso al vaccino attraverso la riduzione del prezzo al pubblico così da consentire al maggior numero possibile di cittadini di effettuare la vaccinazione antinfluenzale». In un precedente incontro con le aziende il ministro aveva ricevuto una risposta negativa sull?abbassamento dei listini che in Italia sono più alti rispetto agli altri paesi europei.
Intanto, in favore di una riduzione del prezzo dei avccini si sono mobilitate tutte le associazioni. Intesaconsumatori, (che rappresenta l?Adoc, l?Adusbef, Codacons e Federconsumatori), chiede al ministro Sirchia di varare un provvedimento attraverso il quale il servizio sanitario nazionale (che compra per le fasce deboli i vaccini anti-influenzali al prezzo di 4 euro) possa acquistare un maggior numero di dosi di vaccino e rivenderli al prezzo di acquisto, presso le farmacie comunali e degli ospedali. Così facendo, sostiene l?Intesa, i consumatori italiani godrebbero di un?agevolazione non indifferente e si darebbe una scossa alla concorrenza nel settore dei farmaci. Cittadinanzattiva chiede invece a Sirchia di garantire i vaccini antinfluenzali nei Lea, i livelli essenziali di assistenza.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox