16 Maggio 2008

Caro-spiaggia su Internet una guida agli stabilimenti

Brutte notizie per gli amanti del mare: quest`anno secondo un`inchiesta del portale del consumatore i prezzi degli stabilimenti balneari del Lazio subiranno degli aumenti pari del 13% rispetto all`anno precedente, nonostante l`adeguamento dei canoni demaniali ai prezzi di mercato sia stato temporaneamente congelato. Il dato è stato rilevato dall`Assessorato alla Tutela del Consumatore della Regione Lazio. Ombrelloni, lettini e servizi aggiuntivi più cari, ma anche quote d`accesso alle spiagge, parcheggi e “carobar“. Tutti aumenti che non è facile individuare perché gli stabilimenti hanno deciso di non comunicare più le tariffe adottate alle rispettive Capitanerie di Porto, ma ai singoli uffici di demanio dei comuni, rendendo complessivamente più difficile la possibilità di venire a conoscenza dei listini prezzi. I vacanzieri però non devono disperare perché una classifica delle località più care del litorale laziale è già on line, sul sito www.portaleconsumatore.it. “I lavoratori – prosegue l`assessorato – si difendono ognuno come può: chi ammette aumenti del 10% circa e chi inventa nuove strategie come la formula dell`happy-hour o chi ci tiene a ribadire che i prezzi sono rimasti invariati“. Sul sito www.portaleconsumatore.it si può trovare una tabella dei prezzi aggiornata senza dimenticare un riferimento a quelli che sono i diritti dei bagnanti che, in tanti, hanno deciso di difendersi dal caro prezzi scegliendo la spiaggia libera. Ma le associazioni dei consumatori incalzano: “I balneari hanno sottoscritto un accordo con l`ex ministro del Turismo, Francesco Rutelli, con il quale si impegnavano a non aumentare i prezzi, in cambio del raddoppio della durata delle concessioni (da 10 a 20 anni). Con quali scuse possono giustificare ora questi nuovi rincari?“. Intanto il Codacons è pronto a incontrare i sindaci dei Comuni marini per lanciare il cosiddetto modello francese: dare la possibilità di aprire chioschetti ai privati sulle spiagge libere, in cambio della pulizia dell`arenile“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox