8 Ottobre 2006

Caro-sanità, stangata al pronto soccorso

Caro-sanità, stangata al pronto soccorso

Ticket per tutte le cure senza ricovero. I medici: non faremo gli esattori delle tasse


Ticket obbligatorio per chiunque si presenti al pronto soccorso senza essere, poi, ricoverato. Circa l` 80 per cento di chi a Milano utilizza un servizio di emergenza. Lo prevede la Finanziaria: pagherà 23 euro chi si sottoporrà a visita specialistica, 41 chi eseguirà anche un esame diagnostico. Pagheranno tutti i pazienti classificati come «codici bianchi» e «codici verdi». Il primario della medicina d` urgenza del San Paolo, Cesare Bernasconi, commenta: «Sono allarmato. Stiamo a vedere». Aggiunge Callisto Bravi, direttore sanitario del Sacco: «C` è un aspetto di cui nessuno parla: l` impatto organizzativo». Sul piede di guerra le associazioni consumatori. Marco Pecchioli di Cittadinanza Attiva, dice che «questa tassa può avere senso solo se accompagnata da misure serie per smaltire le liste d` attesa». Il Codacons: «Non è giusto far pagare i malati».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox