fbpx
30 Aprile 2002

Carne sicura, parte una campagna

Carne sicura, parte una campagna
per esorcizzare la «mucca pazza»



Dalla parte dei consumatori, per la sicurezza alimentare, in difesa della qualità. Su questi tre capisaldi si fonda la campagna d`informazione «La forza naturale della carne» promossa dalla Confederazione Italiana Agricoltori con il contributo dell` Ue. L`iniziativa della Cia, capillare sull`intero territorio nazionale, vuole così rendere maggiormente trasparente al consumatore l`intero processo, dall`allevamento alla tavola, della carne bovina. Dal 1° gennaio 2002, infatti, l`obbligo dell`etichettatura consente di individuare sia la provenienza che le qualità igienico-sanitarie del prodotto. Una documentazione importante che il cittadino deve ben comprendere e, soprattutto, pretendere al momento dell`acquisto.
La campagna d`informazione della Cia mira, quindi, a far capire nel dettaglio il «percorso della qualità», il solo che permette di mangiare carni sicure e genuine. In quest`ottica, la Confederazione ha anche organizzato, in collaborazione con la Federconsumatori, il Codacons, il Movimento consumatori e l`Acu, una serie di seminari di studio per formare, all`interno delle associazioni stesse, persone capaci di svolgere attività di educazione e tutela dei cittadini. Gli incontri si terranno a Bologna, Roma, Bari e Ancona.
La Cia, con questa sua proposta, spera anche di risollevare le sorti di un settore in piena crisi che, negli ultimi quindici mesi, a causa della Bse ha registrato una riduzione del 9% nei consumi di carne bovina, con perdite per l`intero ciclo produttivo superiori ad un miliardo di euro. Dati che confermano la
drammaticità e la gravità di una situazione che, nonostante i segni
di ripresa, ha avuto conseguenze fortemente negative.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox