8 Luglio 2020

CARLO CALENDA: CODACONS RISPONDE AL LEADER DI AZIONE E PASSA AL CONTRATTACCO

     

    DA VITA PERSONALE E PROFESSIONALE DELL’EX MINISTRO QUADRO INQUIETANTE. ORA DOVRA’ RISPONDERE ALLE DOMANDE DEI CITTADINI

    E NELLA VICENDA FINISCE COINVOLTO ANCHE FEDEZ, SEMPRE PIU’ OSSESSIONATO DAL CODACONS

    Carlo Calenda, aspirante politico per nostra disgrazia, ha attaccato ferocemente il Codacons, colpevole di aver denunciato l’ex ministro per il grave reato di abuso d’ufficio ed averlo querelato nei giorni scorsi per diffamazione.
    Una vendetta personale di Calenda che ha pubblicato su Twitter un lungo video contro il Codacons, basato su insinuazioni, fake news e domande a cui l’associazione ha dato oggi prontamente risposta tirando in ballo anche Fedez, che nelle ultime ore è intervenuto a sproposito sulla vicenda dimostrando ancora una volta la sua ossessione patologica per il Codacons.
    Un boomerang per il leader di Azione che passa oggi da accusatore ad accusato: i cittadini hanno deciso infatti di passare al contrattacco e di porre una serie di domande sull’operato di Calenda non solo come Ministro ma anche come manager. La sua vita professionale, e per alcuni aspetti personale, è costellata infatti da una serie di fallimenti che hanno coinvolto gli utenti e che disegnano un “quadro inquietante” per il quale Calenda dovrà entro oggi rispondere punto per punto: dai suoi rapporti con Montezemolo ai finanziamenti di Italia Futura, passando per le sue gestioni fallimentari dell’Interporto di Nola come Direttore Generale e dei casi Ilva, Alitalia, Almaviva, Fincantieri, Mercatone Uno, ecc. come Ministro, fino ad arrivare a strani certificati antimafia che avrebbero mandato su tutte le furie il leader di Azione, al punto da portarlo a minacciare i giornalisti che facevano il loro lavoro e indagavano su tale aspetto.
    Il testo integrale delle risposte del Codacons a Calenda e delle domande alle quali, entro 24 ore, l’ex Ministro dovrà rispondere, è pubblicato al link https://codacons.it/carlo-calenda-da-accusatore-ad-accusato-da-sua-vita-personale-e-professionale-quadro-inquietante/

    Il Codacons ha pubblicato inoltre un video per replicare alle accuse di Calenda, visibile al link https://www.youtube.com/watch?v=CbO_d2LSf3g&feature=youtu.be

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox